itenLunedì - Domenica 8 - 20 Monday - Sunday 8 a.m. - 8 p.m. 071792 7961[email protected]
123
Professionisti e Specialisti Professionals and Specialists
13.762
Esami elaboratiProcessed examinations
796
Pazienti accoltiHosted patients

Ricoveri

Un percorso altamente professionale e personalizzato.

L'obiettivo del percorso terapeutico

è quello di fornire un’assistenza personalizzata che porti ad una completa disintossicazione dei pazienti

il cui progresso viene costantemente monitorato attraverso la visita medica, analisi cliniche specifiche e stimolato con l’impiego di terapie psicologiche individuali e di gruppo, test di psicodiagnostica e gruppi psico-educazionali ,  nonché attraverso  il coinvolgimento diretto dei familiari e la frequentazione da parte degli stessi di gruppi di sensibilizzazione gestiti da Psicoterapeuti ad orientamento sistemico-relazionale.

Ultimato il processo di disintossicazione, i pazienti possono accedere alla successiva fase di riabilitazione comportamentale, previa valutazione clinica, registrandosi anche privatamente presso il Centro di post-cura San Nicola, dove un team di specialisti si occupa di indirizzare e stabilizzare a lungo termine il percorso di allontanamento dalla dipendenza, con l’obiettivo di agire anticipatamente contro l’eventualità delle ricadute future e di favorire il pieno reinserimento sociale.

La Casa di Cura è convenzionata con il S.S.N.

I ricoveri in Casa di Cura devono sempre essere programmati e non possono avvenire in regime di urgenza o di Trattamento Sanitario Obbligatorio.

I pazienti che vogliono accedere al ricovero in questo regime di convenzione dovranno far presentare dal loro medico di riferimento (del SERT o DSM) una relazione in cui si descrive dettagliatamente la storia clinica del paziente, e l’impegnativa con la richiesta di ricovero. La richiesta di ricovero verrà valutata dai nostri professionisti e quindi il richiedente verrà inserito nella lista d’attesa. Si può anche scegliere di attuare il ricovero con il S.S.N. con richiesta di sistemazione in Classe Superiore (assegnazione della camera singola); in tal caso, gli oneri legati al livello di trattamento alberghiero sono carico del richiedente.

Sono possibili ricoveri in regime privatistico con l’assunzione diretta delle spese di degenza, è sempre però necessaria una richiesta da parte del proprio medico curante.

Cosa sapere e cosa fare per richiedere un ricovero.

MODALITÀ DI ACCESSO

Si consiglia di prenotare il ricovero rivolgendosi all’Ufficio Accettazione della Casa di Cura con una proposta di ricovero scritta che dovrà essere vista e approvata dal medico di accettazione della Casa di Cura.

La proposta di ricovero può essere rilasciata dal medico di famiglia, o da uno specialista ambulatoriale del Servizio Sanitario Nazionale (SSN), o da un Dipartimento di Salute Mentale o del STDP ( Servizio Territoriale Dipendenze Patologiche), o da un medico interno della Casa di Cura. In particolari situazioni, a discrezione del Dirigente Medico, l’appropriatezza del ricovero potrà essere valutata attraverso una visita specialistica da parte del medico interno della Casa Di Cura, che in caso di esito positivo metterà in lista d’attesa il paziente.

 

LISTE DI ATTESA

In mancanza di posto, il nominativo viene registrato in una lista d’attesa. Appena si rende disponibile un posto, l’interessato viene immediatamente informato sulla data di convocazione per il ricovero, con alcuni giorni di anticipo e nel più assoluto rispetto dell’ordine di precedenza. Durante il periodo di attesa si raccomanda di non sospendere la terapia in corso e di mantenere i contatti con l’Ufficio Accettazione.

 

MODALITÀ DI DIMISSIONE

Il paziente sarà dimesso con l’autorizzazione del medico del reparto, rilasciata con non meno di due giorni di anticipo. Prima della dimissione gli sarà consegnata la lettera di dimissione contenente l’eventuale prescrizione medica di mantenimento da consegnare al medico curante.

Sono possibili, previo appuntamento, eventuali visite di controllo da parte del personale medico della Casa di Cura. Va ricordato che queste visite rientrano nella libera attività professionale dei medici e non sono coperte dal servizio sanitario.

 

COPIA CARTELLA CLINICA

È indispensabile farne personalmente richiesta alla Direzione Sanitaria della Casa di Cura al momento della dimissione, firmando il modulo di richiesta presso la portineria della Casa di Cura. Dopo la dimissione è possibile inviare una richiesta firmata in carta semplice alla Direzione Sanitaria con dati anagrafici, periodo di permanenza e la fotocopia di un documento d’identità.

Per la consegna della copia della cartella clinica sono previste varie modalità:

  • Direttamente in Casa di Cura, o attraverso persona delegata dal paziente le cui generalità dovranno essere specificate nella richiesta e che si dovrà presentare con un documento d’identità.
  • A mezzo posta ( anche via email) ed in questo caso nella domanda dovrà essere indicata questa modalità di consegna e fornito l’indirizzo completo cui far recapitare il documento.